UNA LUNGA STORIA

 

Notizie storiche indicano la presenza ad Arcade di una consolidata attività di “battiferro” già nel 1716. La produzione era costituita da coltelleria, attrezzi agricoli e per l’edilizia ed era concentrata lungo il percorso della roggia; ne resta ancora memoria nel toponimo via della Mola.
Nel 1858 è accertata la presenza della famiglia Pavan come officina di utensili meccanici, ma si deve a Ernesto, già negli anni precedenti al primo conflitto mondiale, il vero e proprio salto di qualità da manifattura familiare ad azienda organizzata. Superato il conflitto, già si faceva notare per intraprendenza dando vita ad una nuova produzione di componentistica per biciclette per una ancor oggi famosa ditta trevigiana.
In quegli anni iniziarono la loro esperienza aziendale anche i figli Giovanni, Luigi, Bruno e Giuseppe. L’azienda da allora conobbe una notevole crescita ed alla fine degli anni ’30 dalla sede originaria vi fu il trasferimento in centro paese, permesso anche dalla intelligente modernizzazione dei macchinari, passando da quelli a forza idraulica a quelli elettrici. Iniziò anche l’aumento di manodopera locale, un consistente aumento di produzione ed una ricerca di allargamento del mercato. L’azienda raggiunse in quel periodo i 180 dipendenti, quasi totalmente locali.
Avanguardia dell’industrializzazione del Veneto, affrontò con successo il mercato europeo ancor prima della seconda guerra mondiale, dotandosi di un Ufficio Sviluppo Estero a Milano e dopo il conflitto allargando il mercato a tutto il mondo, dove attualmente costituiscono i mercati primari l’Inghilterra, la Francia, la Svizzera, i Paesi Arabi, l’Australia e il Nord America.
Nel 1958 venne inaugurata la fabbrica di Via Trieste, non a caso vicina all’originario insediamento.
Nel 1974 una nuova generazione Pavan formata dai 6 cugini, iniziò la carriera nell’azienda di famiglia e nel 1984 ne assunse totalmente la responsabilità.
Pavan Ernesto & Figli S.p.A. assunse i connotati di un’azienda moderna con una struttura logistico-organizzativa molto simile a quelle attuale: una sede amministrativa, una sede di produzione parti metalliche, un reparto falegnameria, un reparto magazzini e spedizioni, ed un reparto di produzione specializzata: quello di strumenti particolari per belle arti (pittori, scultori e restauratori).
Oggi siamo  giunti alla quarta generazione Pavan,e continuiamo a lavorare sempre con la stessa passione ed impegno.